Modalità grafica | Leggibilità normale | Mappa del sito
TAG:
Cagliari Curve epidemiche in Sardegna Dettori Sito Web albo pretorio documenti del 30 maggio Accademia belle arti Sassari Beni culturali Mediazione linguistica Musicologia Open day orientamento open day UniversitÓ commissione web Divisioni tra polinomi links Orientamento universitario; unica potenza ennesima di un binomio siti web interessanti sitografia Teorema di Pitagora asse di simmetria Coordinate del Vertice Grafico della parabola Accademia delle belle arti FacoltÓ SCientifiche LIUC LUIC LUISS Orientamento Universitario Policolleg Politecnico Milano Scuola Superiore Sant´Anna Test online UniversitÓ degli Studi di Padova UniversitÓ di Bologna UniversitÓ di pavia 28 aprile 1794 28 aprile 1996 Sa Die de sa Sardigna Nuovi contagi vicini allo zero Videolezioni di matematica Rette perpendicolari Orientameno universitario Scienze della formazione primaria Normale di Pisa Personale docente a tempo indeterminato dal 28 marzo 2020 termine ultimo 21 aprile 2020 Personale ATA dal 1░ aprile 2020 termine ultimo 27 aprile 2020. corso G didattica a distanza Lezione online classe virtuale classe visrtuale Registrazione sezione G Classe IV E Classe V E Docenza a distanza debate Aster Fiera Orientamento Universitario e Professionale orientamento in uscita Professioni infermieristiche LUNEDI´ 3 FEBBRAIO 2020 corsi G^ - F^ IED Istituto Europeo di Design Orientamento uscita Video Arte accelerazione in funzione del tempo asintoti obliqui asintoti orizzontali asintoti verticali Bosa bosaterus donais campo di esistenza da Debate day derivata deu donu di Elenco fisica e concetti di derivata ed integrale fratte funzioni insieme di definizione integrale intersezioni con gli assi cartesiani issu issa donat issus issas donant limiti agli estremi del campo di esistenza nosu donaus pendenza della tangente al grafico posizione razionali studiare tui donas velocita zeri e segno protocollo mobilitÓ Ingegneria Chimica 11 gennaio

educazione fisica

 SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE                             

 - docenti -

LINEE GENERALI E COMPETENZE

Al temine del percorso liceale lo studente ha acquisito la consapevolezza della propria corporeità intesa come conoscenza, padronanza e rispetto del proprio corpo; ha consolidato i valori sociali dello sport e ha acquisito una buona preparazione motoria; ha maturato un atteggiamento positivo verso uno stile di vita sano e attivo; ha colto le implicazioni e i benefici derivanti dalla pratica di varie attività fisiche svolte nei diversi ambienti.

La conoscenza e la pratica di varie attività sportive sia individuali che di squadra, permettono allo studente di scoprire e valorizzare attitudini, capacità e preferenze personali acquisendo e padroneggiando dapprima le abilità motorie e successivamente le tecniche sportive specifiche, da utilizzare in forma appropriata e controllata. L’attività sportiva, sperimentata nei diversi ruoli di giocatore, arbitro, giudice od organizzatore, valorizza la personalità dello studente generando interessi e motivazioni specifici, utili a scoprire ed orientare le attitudini personali che ciascuno potrà sviluppare. L’attività sportiva si realizza in armonia con l’istanza educativa, sempre prioritaria, in modo da promuovere in tutti gli studenti l’abitudine e l’apprezzamento della sua pratica. Essa potrà essere propedeutica all’eventuale attività prevista all’interno dei Centri Sportivi Scolastici.

Lo studente, lavorando sia in gruppo che individualmente, impara a confrontarsi e a collaborare con i compagni seguendo regole condivise per il raggiungimento di un obiettivo comune.

La conoscenza e la consapevolezza dei benefici indotti da un’attività fisica praticata in forma regolare fanno maturare nello studente un atteggiamento positivo verso uno stile di vita attivo.


 

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

  • La percezione di sé ed il completamento dello sviluppo funzionale delle capacità motorie ed espressive

  • Lo sport, le regole e il fair play

  • Salute, benessere, sicurezza e prevenzione

  • Relazione con l’ambiente naturale e tecnologico

PRIMO BIENNIO

Dopo aver verificato il livello di apprendimento conseguito nel corso del primo ciclo dell’istruzione si strutturerà un percorso didattico atto a colmare eventuali lacune nella formazione di base, ma anche finalizzato a valorizzare le potenzialità di ogni studente.

SECONDO BIENNIO

Nel secondo biennio l’azione di consolidamento e di sviluppo delle conoscenze e delle abilità degli studenti proseguirà al fine di migliorare la loro formazione motoria e sportiva.

A questa età gli studenti, acquisiranno una sempre più ampia capacità di lavorare con senso critico e creativo, con la consapevolezza di essere attori di ogni esperienza corporea vissuta.

QUINTO ANNO

La personalità dello studente potrà essere pienamente valorizzata attraverso l’ulteriore diversificazione delle attività, utili a scoprire ed orientare le attitudini personali nell’ottica del pieno sviluppo del potenziale di ciascun individuo. In tal modo le scienze motorie potranno far acquisire allo studente abilità molteplici, trasferibili in qualunque altro contesto di vita. Ciò porterà all’acquisizione di corretti stili comportamentali che abbiano radice nelle attività motorie sviluppate nell’arco del quinquennio in sinergia con l’educazione alla salute, all’affettività, all’ambiente e alla legalità.

VALUTAZIONE e VERIFICA

Il processo di valutazione sarà articolato in tre momenti:

  • iniziale, per accertare, attraverso la somministrazione di test di ingresso, il livello di partenza degli alunni e il possesso dei pre-requisiti. Saranno individuate anche, attraverso progressioni a corpo libero e piccoli – grandi attrezzi, le caratteristiche e le attitudini degli alunni, utili per la progettazione delle attività.

  • in itinere, finalizzata a monitorare costantemente il processo di apprendimento e a fornire ai docenti indicazioni per strutturare percorsi didattici atti a colmare eventuali lacune nella formazione di base. Questa valutazione terrà conto dei livelli di competenza iniziali, delle difficoltà oggettive di ciascuno e del metodo di lavoro utilizzato.

  • finale, consentirà di formulare un giudizio sulle conoscenze e competenze acquisite dallo studente nel periodo stabilito.

  • La valutazione sommativa sarà espressa in decimi e terrà conto dei seguenti parametri: situazione iniziale, impegno, metodo di lavoro, abilità, conoscenze e competenze acquisite, capacità di rielaborazione; terrà conto del conseguimento degli obiettivi specifici educativi.

  • La valutazione sarà attuata con prove di verifica oggettive e soggettive, con osservazioni sistematiche dei ragazzi, valutazioni pratiche, interrogazioni, discussioni, ricerche anche con l’ausilio di strumenti informatici e tecnologici

 
 

 Torna all’indice dei docenti per materie





Tag: dipartimenti -






 Scrivi alla Redazione  Versione stampabile  Invia questa pagina