Comune di Cagliari
 Provincia di Cagliari
 Regione Sardegna

 
Vai al Sito dell’ AICC

Associazione Italiana di Cultura Classica

I Redaettori
Clicca e vai al blog I Redaettori

Blog degli studenti
del Liceo Dettori

Giovane Vecchia di Boring

Sezione CambridgeSezione internazionale
 Cambridge
Scuola digitalePiano nazionale
 Scuola digitale
Piano delle artiSezione progetto
 Piano delle arti
Commissione Web Liceo classico Dettori
Commissione web
Inclusione scolasticaBisogni educativi speciali
 Inclusione scolastica

SPREADsx

TAG:
Ultimo sondaggio:

 

vai su mad.portaleargo.it

Su https://mad.portaleargo.it
puoi compilare la tua richiesta
di supplenza nel nostro Liceo

Chi pubblica nel Sito


Vedi i docenti e non docenti che possono (in quanto vogliono) pubblicare sul sito web del

Liceo Classico Dettori

Progetti PON 2014-2020
PON

Attività pluriennali
Sezione CambridgeSezione internazionale
 Cambridge
Scuola digitalePiano nazionale
 Scuola digitale
Piano delle artiSezione progetto
 Piano delle arti
Commissione Web Liceo classico Dettori
Commissione web
Inclusione scolasticaBisogni educativi speciali
 Inclusione scolastica

Modulistica


Nella sezione Servizi e informazioni > Modulistica
sono pubblicati i moduli
per le varie richieste

Il nostro canale video
Tutti i Video sul nostro canale youtube

Registro Alunni e Famiglie
Apri il registro elettronico

Registro on line Docenti
Apri il registro elettronico

Condividi sui social

Aree Riservate Docenti


Accedi

~ Area Riservata Docenti
~ Area Discussioni Docenti

 

 

Icone utili alla navigazione
Dirigente Dirigente Scolastico
Circolari  Circolari
  Amministraz. trasparente
  Albo pretorio (albo on line)
 Altre notizie dalla segreteria
  Orario delle lezioni
  Info sindacali

Informazione amministrativa

La Segreteria pubblica autonomamente nelle sezioni

Circolari
Segreteria
Albo pretorio
Amministrazione
trasparente

Indirizzo email capc03000v@istruzione.it

Discussioni
Questioni, opinioni e problemi scolastici
Questioni, opinioni, problemi

Notizie
Circolari
Studenti
Minitutorial
Mediateca del Dettori
Rapporti scuola famiglia
Liceo Dettori: storia luoghi persone
Commissione Biblioteca
Elenco Docenti
Accounts al sito
Orario segreteria
Orario delle lezioni
Discipline
Scienze
Religione
Storia dell’arte
Filosofia e storia
Educazione fisica
Lingua straniera
Lettere ginnasio
Latino e greco
Matematica
Italiano
Fisica


educazione fisica old

EDUCAZIONE FISICA                                       -docenti-           
                                                                          
              Programma
1) Potenziamento fisiologico :
a) Resistenza organica; b) forza e mobilizzazione articolare.
2) Rielaborazione degli schemi motori
3) Consolidamento del carattere, sviluppo della socialità e del senso civico
4) Conoscenza della pratica sportiva
5) Informazioni fondamentali sulla tutela della salute esulla prevenzione degli infortuni.
              Finalità
 L’insegnamento di educazione fisica si propone le seguenti finalità:
 
              Biennio
1) l’armonioso sviluppo corporeo e motorio dell’adolescente, attraverso il miglioramento delle qualità fisiche e neuromuscolari;
2) la maturazione della coscienza relativa alla propria corporeità, sia come disponibilità e padronanza motoria sia come capacità relazionale, per superare le difficoltà e le contraddizioni tipiche dell’età adolescenziale;
3) l’acquisizione di una cultura delle attività di moto e sportive che tenda a promuovere la pratica motoria come costume di vita e la coerente coscienza e conoscenza dei diversi significati che lo sport assume nella attuale società;
4) la scoperta e l’orientamento delle attitudini personali nei confronti di attività sportive specifiche e di attività motorie che possono tradursi in capacità trasferibili al campo lavorativo e del tempio libero;
5) l’evoluzione e il consolidamento di una equilibrata coscienza sociale, basata sulla consapevolezza di se e sulla capacità di integrarsi e differenziarsi nel e dal gruppo, tramite l’esperienza concreta di contatti socio - relazionali soddisfacenti.
 
              Triennio
1) L’acquisizione del valore della corporeità, attraverso esperienze di attività motorie e sportive, di espressione e di relazione in funzione della formazione di una personalità equilibrata e stabile;
2) Il consolidamento di una cultura motoria e sportiva quale costume di vita intesa anche come capacità di realizzare attività finalizzate e di valutarne i risultati;
3) Il raggiungimento del completo sviluppo motorio e corporeo della persona attraverso l’affinamento della capacità di utilizzare le qualità fisiche e le funzioni neuromuscolari;
4) L’approfondimento operativo e teorico di attività motorie e sportive che, dando anche spazio alle attitudini personali, favorisca l’acquisizione di capacità trasferibili all’esterno della scuola (lavoro, tempo libero, salute);
5) L’arricchimento della coscienza sociale attraverso la consapevolezza di se e il conseguimento della capacità critica nei riguardi del linguaggio del corpo e dello sport.
 
               Modalità di verifica
 L’insegnamento dell’educazione fisica nei primi due anni della Scuola Superiore, cioè nel periodo iniziale dell’adolescenza, deve tener conto dei rapidi ed intensi cambiamenti psicofisici tipici questa età, della grande disomogeneità di situazioni personali, delle significative differenze esistenti tra i due sessi e della variabilità del processo evolutivo individuale.   Diviene comunque essenziale guidare gli allievi verso il raggiungimento di un evidente miglioramento delle conoscenze, delle capacità e delle competenze motorie rispetto alla propria situazione iniziale. Pertanto per la verifica è opportuno tener conto che all’interno di ogni singolo obiettivo viene valutato il significativo miglioramento conseguito da ogni allievo. Il termine "significativo" avrà un duplice valore: una misura quantitativa se è possibile la definizione precisa del livello raggiungibile all’interno di un obiettivo; una indicazione soltanto qualitativa se tale definizione non è quantificabile. Va sottolineato infatti che la prestazione motoria umana appartiene alla categoria delle produzioni complesse, per la quale è difficile definire criteri oggettivi.
 



 Scrivi alla Redazione  Versione stampabile  Invia questa pagina